domenica 20 aprile 2008

Finalmente FIMO!

Ce l'ho fatta! Finalmente sono riuscita a trovare due ore per me, e ho tirato fuori i miei panetti di fimo. Non mi capitava da tanto, e ne avevo proprio voglia.
In realtà ci ho messo un po’ più di due ore a finire quello che avevo in mente, ma ne è valsa la pena. Quanto sono lenta! Non ho fatto grandi cose, perché sono ancora alle prime armi con questo fantastico materiale, ma quello che sono riuscita a fare mi ha dato la carica per continuare con ancora più energia.
All'inizio ho provato una tecnica semplice, che ho letto su un sito francese e che originariamente era sviluppata per imitare l'agata, ma visto che non ho molto bianco e marrone ho cambiato i colori mantenendo il procedimento. Ho usato il rosa e il giallo ed è venuto un bel rosa sfumato con cui ho fatto delle perle abbastanza piccole di varie forme, giusto per provare. Ho già in mente qualcosa per montarle, ma devo vedere come vengono la cottura e la lucidatura.
Le ho cotte oggi pomeriggio, e sembra che non abbia combinato troppi disastri. Ora sono a freddarsi nel forno, e sono così impaziente che ho lasciato la lucina accesa per rivederle di continuo.
Devo ancora però capire come lucidare senza intoppi, e per questo ho comprato una resina bicomponente a freddo che secondo la maggior parte degli addetti ai lavori (leggi forum di Cernitart) dovrebbe essere perfetta.
Oltre alle perle rosa ho provato un'altra tecnica che adoro, e che tra l'altro è stato il primo tutorial in assoluto che ho letto sulle paste sintetiche (sul blog di Jujuly): il WaterColor Mosaic, anche detto Wa.Co.Mo. E' una tecnica adatta anche a una principiante come me, dove le irregolarità sono la norma, e visto che sono una perfezionista supercritica verso me stessa, eventuali sbagli non mi avrebbero demoralizzato più di tanto. In realtà il risultato mi è piaciuto da pazzi, anche perché essendo una frana nel fare perle tutte uguali e rotonde(e si vede su quelle rosa!), ho ricoperto semplicemente delle perline di legno di due forme, e sembra che il forno non abbia fatto capricci.
Ecco comunque la foto della teglia prima di infornare:


Stasera si passa alla lucidatura, non vedo l'ora! Ho una voglia di indossare i miei lavoretti che non sto più nella pelle! Comunque appena le ho montate ve le faccio vedere subito, e non solo. Mi sono resa conto infatti che non ci vuole così tanto tempo per fare un lavoro come si deve, e visto che da lunedi ne avrò molto di più (che invenzione fantastica gli asili!) potrò creare mooolto più spesso. Ora vado, credo che il forno si sia freddato e devo ancora capire come funziona la resina. A presto!
Marilù